Loading...

SuperLega: la morte del calcio

by francesco
Condividi su Facebook
19 apr 2021

Eccoci, erano anni che si sentiva questa cosa sussurrata nei corridoi del calcio, e ieri alla fine è stata gettata la maschera da parte di questi 12 club.

I comunicati diramati da questi club confermano la volontà di costituire una super lega alternativa alla Champions League. Vi troveranno posto permanente 15 società (ci sono ancora 3 posti vacanti), più altre 5 che ogni anno verranno individuate con criteri non meglio specificati al momento. Insomma sembrerebbe una formula molto vicina a quella che è la NBA degli USA. JP Morgan istituzione finanziari statunitense ha già asserito di essere il partner finanziario dell'iniziativa, quindi sembra proprio che i giochi siano piuttosto avanzati.

Sfogliando i vari quotidiani on-line e siti di informazione sportiva si può vedere che il tifoso medio (quello da divano insomma) di quelle tre società italiane sono estremamente favorevoli alla cosa. Al contrario le frange di tifo "da curva" in alcuni casi si sono già opposte nettamente a questa iniziativa (vedi Liverpool e Inter). Anche molti intellettuali e persone di cultura si sono schierate contro questa iniziativa, definita molte volte un "obrobrio".

Personalmente non posso che dirmi contrario nella maniera più assoluta a questo scempio.

Il calcio non aveva bisogno di estremizzare ancor di più il divario fra la maggioranza dei club e quell'elite autocostituita che ormai da anni fagocita la maggior parte delle ricchezze sperperandola in operazioni di mercato senza senso e pagando stipendi che sono fuori da ogni logica. E non a caso quelle stesse società rimangono in piedi solo perchè lautamente finanziate da banche e istituzioni finanziarie. Il calcio aveva bisogno di riforme per renderlo più meritocratico, in maniera utopica, ma avrebbe senso, per determinare veramente chi è più meritevole ogni società dovrebbe avere a disposizione lo stesso budget. Allora si che vincerebbe chi meglio lavora. Non come oggi, o peggio ancora come vorrebbero domani, dove in un campionato come quello italiano fra le prime e le ultime ballano centinaia di milioni di euro. Ma chi lo vincerà il campionato in queste condizioni ??

Io spero che le varie Federazioni, le Leghe nazionali, l'UEFA e la FIFA siano irremovibili e che quelle società siano cacciate dai campionati nazionali e che venga impedito ai giocatori di quella lega di partecipare alle competizioni per nazionali.

Il calcio è di tutti e deve essere per tutti.

Forza Viola !!!

Tags:

Editoriale

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Powered by BlogEngine.NET 2.8.0.0
Theme by Mads Kristensen Adattato da Francesco Mori
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Chi Sono ...

Ovviamente un tifoso Viola. Dalla nascita.

Sono un "ragazzo" di quasi 40 anni, sono un informatico e l'unione di queste due passioni hanno portato alla nascita di questo blog (tra pochi mesi festeggerò il quinto compleanno !).

Non cercate qui le informazioni dell'ultimo momento, non sono un giornalista, semmai fatemi compagnia nel commentare tutto quello che accade intorno alla Fiorentina.

E, ricordate, il Popolo Viola siamo NOI !! Tutti gli altri sono impostori

Agli amici consiglio

RecentPosts

RecentComments

Commenti RSS

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione della Società ACF Fiorentina SpA e sue collegate.

© Copyright 2011