Loading...

Fiorentina-Roma 2-2

by Webmaster
Condividi su Facebook
26 set 2007

Cosa si dovrebbe dire dopo una gara così ?
Era la grande occasione, e per come è andata la gara potevamo averla concretizzata. La prima frazione ha visto, a mio avviso, la Fiorentina fare il gioco, la Roma si limitava a tessere la sua ragnatela di fitti passaggi, due verticalizzazioni e due reti, con in mezzo il gol di Gamberini e per lo meno altre due nitidissime occasioni per arrotondare il bottino. Sfortuna ? Imprecisione ? Sta di fatto che noi sbagliavamo e loro ci mazziavano. Liverani faticava a liberarsi dalla marcatura, Semioli era spaesato sulla corsia di destra, Pasqual non sta attraversando un felicissimo momento, il tutto condito da alcuni meccanismi difensivi ancora da oliare, il centrocampo è colpevole a mio avviso in entrambe le segnature della Roma, sul primo nessuno ha affrontato l'avversario, sul secondo erano palese in ritardo nella chiusura obbligando Pasqual a convergere al centro lasciando libero Giuly sulla destra.
La ripresa iniziava con la sostituzione di Santana che subentra a Liverani, mediana a quattro e 2 punte. Semioli spostato sull'out di sinistra è tutta un altra cosa, Mutu inizia a muoversi bene, Pazzini rimane un po' escluso dalla manovra, mentre Montolivo acquista autorevolezza. La manovra Viola è insistente e parrebbe potersi concretizzare da un momento all'altro, ma il gol non arriva. Momento per rifiatare un attimo dopo un quarto d'ora di grande pressing ed intensità. La Roma trova due occasioni, Prandelli a questo punto tenta il tutto per tutto, dentro Vieri, fuori Semioli, 4-3-3 per cercare per lo meno il pareggio. Vieri fa sentire subito il suo peso, si offre per buone sponde e serve due palle invitanti. Infine all'80° si procura con un po' di esperienza un rigore che Mutu realizzerà alla Totti, per così dire, con un cucchiaio centrale sul quale nulla può Doni.
Ci avviamo alla conclusione, nel frattempo Spalletti ha sostituito Mancini inserendo Panucci con relativo spostamento in avanti di Cichino il quale, per la verità, in fase di copertura ha sofferto troppo. Un paio di occasioni Viola e l'espulsione di Donadel sono gli ultimi botti di questa gara.
Quando ho saputo che sarebbero mancati Totti e Perrotta ho avuto il terrore, quasi confermato, che la partita avrebbe preso una brutta piega. Oggi pomeriggio, a chi me lo ha chiesto, ho sempre sostenuto che se ci andava bene forse ci poteva uscire un pareggio. Poi la partita è iniziata e per lunghi tratti ho creduto che potessimo vincere, anche quando eravamo sotto, poi con il passare del tempo, ho avuto anche il terrore del tracollo.
Ho quasi la certezza che siano stati due punti persi. Resta comunque il fatto che la squadra c'è, il gioco anche, ritroviamo un po' di smalto in Pazzini ed il sostegno della sorte sotto rete e saremo a cavallo. Chiedo forse troppo ?


Forza Viola !!!

Tags:

import | news

Ma perchè io scrivo qui ....

by Webmaster
Condividi su Facebook
26 set 2007

Articolo della rosea (mi ostino pure ancora a leggerla) sul match appena concluso:

"Un errore di un guardalinee penalizza la Roma al 29' (l'ultimo tocco è di Ujfalusi, Mancini non può essere in fuorigioco)"

Ma dico io, hanno spiegato a questa giornalista che il fuorigioco si giudica nel momento del passeggio fra compagni di squadra e che se successivamente interviene un avversario questi non rimette in gioco chi si trova in fuorigioco ?
Chi fa giornalismo sportivo, la prima cosa che dovrebbe fare è leggere il regolamento del gioco (o giuoco detta alla maniera federale), e come quando si sente dire alla moviola: "A mio parere è fallo", a mio parere ? Ma si deve giudicare a parere del regolamento semmai ... tutti allenatori gli italiani, ma nessuno ha mai letto il regolamento.


Forza Viola !!!

Tags:

import | news

Quote scudetto ...

by Webmaster
Condividi su Facebook
24 set 2007

Cito da Violanews.com:


Dopo la quarta giornata di Serie A la Roma, ancora sola in testa alla classifica, agguanta il Milan nelle quote per la vittoria scudetto: i giallorossi passano da 4 a 3,60 volte la posta; identica la proposta per i rossoneri che però prima erano offerti a 3,30. Leggeri ritocchi verso l'alto per l'Inter (da 2,30 a 2,40) che resta ancora la principale candidata alla vittoria, mentre scende la quota sulla Juve (da 9 a 8 contro uno). E' la Fiorentina la squadra che subisce i "ritocchi" maggiori, passando da 66 a 50 volte la posta.


Ora, dico io, chi è che scommette su la J**e data a 8? Più del 10% di possibilità di vittoria? Ma da quali basi calcolano questi espertoni? Non ci saranno di nuovo delle variabili oscure (poi neanche tanto) ai più? Io ci giocherei solo se la quotassero a 25 o 30, se il calcio fosse "normale" ...


Forza Viola !!!

Tags:

import | news

Catania-Fiorentina 0-1

by Webmaster
Condividi su Facebook
24 set 2007

Partita bruttina, con tutte le attenuanti del caso (partita di coppa), ma fondamentale nel risultato. Vittoria esterna, sofferta, nella giornata in cui tutte le grandi pareggiano. Vincere giocando non bene solitamente è di buon auspicio, ora ci attendono di filata altre due partite importanti, Roma, mercoledì in casa e Livorno sabato sera in trasferta. Non c'è tempo di fiatare. Due soli giorni per preparare un big match aperto a qualsiasi risultato (le agenzie di scommesse pagano quasi le stesse quote per i tre segni), dove forse il fattore campo potrebbe dare quella spinta per colmare quel gap tecnico che esiste fra le due formazioni.
Tornando a Catania, la squadra si è mossa bene nel primo tempo, trascinata dal solito "Fenomeno" Mutu, autore anche della rete dopo appena 4 minuti. I Viola hanno anche cercato il raddoppio senza fortuna e mano a mano che ci avviavamo all'intervallo le forze iniziavano a diminuire. La ripresa è stata dominata nella prima parte dal Catania senza però concretizzarsi anche per merito di un sempre pronto Frey. L'espulsione di Baioccho infine agevolava il compito della "resistenza viola", anzi, sul finale Mutu riesce a servire a Vieri, subentrato a Pazzini, due nitide palle gol, la prima clamorosamente ciccata, la seconda intercettata dal portiere con la punta del piede.
L'assenza di Liverani si è sentita, quando Fabio manca l'organizzazione ne risente parecchio, speravo anche in più dinamismo da parte di Donadel, tenuto a riposo in coppa, e un po' più di protagonismo da parte di Montolivo. Buona anche la prestazione di Balzaretti, partito un po' timoroso, ma uscito bene alla distanza. Kuz è stato un po' al disotto delle ultime prestazioni ed insieme ai compagni di reparto non è riuscito a mantenere la linea alta schiacciandosi troppo verso la difesa. Pazzini ha dato il suo contributo anche se per la verità non ha avuto troppe palle giocabili. Santana ancora non è al top della condizione, ma piano piano tornerà ai suoi livelli, un po' troppo nervoso forse.
Niente da dire sul presunto battibecco fra Mutu e Vieri, cose normali, si discute e ci si arrabbia quando si è concentrati e si cerca di dare il massimo.
Insomma, quest'ultimo turno di campionato è stato molto positivo, ai fini del morale e della classifica, mercoledì potrebbe essere primato ... incrociamo l'incrociabile !!!


Forza Viola !!!

Tags:

import | news

Groningen-Fiorentina 1-1

by Webmaster
Condividi su Facebook
20 set 2007

Partita sicuramente non bella finita in pareggio, risultato utile nell'ottica del doppio match.
Il primo tempo vede la Fiorentina subire l'iniziativa degli Olandesi, supremazia che culmina con il gol del momentaneo vantaggio. I viola forse pagano un po' lo scotto del ritorno in Europa dopo molti anni e forse questa sera è mancato anche quel piglio autorevole al centro campo, Liverani presente solo a sprazzi, Pazienza sotto tono con Donadel, forse il più in forma fisicamente in questo momento, tenuto in panca e destinato probabilmente a faticare nella prossima di campionato. Vieri fa quel che può e la difesa non ha colpe particolari, la squadra nel complesso era assente nella prima frazione.
L'inizio della ripresa sottolinea una mentalità diversa, la squadra sembra più reattiva, mister Prandelli deve aver suonato la carica negli spogliatoi. La Fiorentina conquista terreno, ma la manovra rimane un po' sterile con troppi traversoni dalla tre quarti. Lo stesso Kuz, subentrato a Pazienza, partecipa al gioco solo a sprazzi. Prandelli mette Pazzini al posto di Vieri e nello stesso momento Mutu esce dal letargo con un paio di accellerazioni e con un tiro dalla distanza insidioso. Infine Liverani becca l'assist giusto in profondità, la palla viene allargata sulla destra per Semioli che sta arrivando di gran carriera, destro in corsa che si insacca alla sinistra del portiere. Mancano ancora diversi minuti al termine della gara, ma la Fiorentina sembra avere i mezzi per primeggiare senza però trovare il modo di esprimergli. Il risultato non cambierà e per quello che si è visto in campo è di sicuro il risultato più giusto.
Il ritorno sono sicuro sarà altra storia. Intanto pensiamo al Catania che domenica ci aspetta, imperativo puntare ad un risultato utile, importantissimo sarebbe centrare la prima vittoria in trasferta per lasciarsi alle spalle quei due punti persi amaramente domenica scorsa.


Forza Viola

Tags:

import | news

La nostalgia

by Webmaster
Condividi su Facebook
19 set 2007

Ieri sera mi sono concesso la partita Milan-Benfica, non perchè le premesse fossero per un big match, ma più semplicemente perchè giocava Rui Costa, il quale ha un posto riservato ed inviolabile nel mio cuore di tifoso.
Devo dire che nel primo tempo ha disputato una buona prestazione, i lanci e le palle filtranti in profondità sono sempre le stesse: inviti a nozze ! Peccato che intorno a lui ci sia il deserto, se si esclude quel Di Maria, argentino diciannovenne di buone prospettive, il resto è mediocrità, ad iniziare da quel centravanti inguardabile. Nella seconda frazione è calato fisicamente, non correva quasi più, purtroppo anche per lui gli anni passano.

Al termine della gara è stato riservato a lui l'unico coro che lo stadio, causa sciopero del tifo, abbia fatto in tutta la serata e vederlo salutare il pubblico, battendosi sul petto mi ha fatto nascere una sorta di invidia, invidia perchè vorrei che per lui Italia significasse solo Firenze e Fiorentina, mi rendo conto di essere un imperdonabile sentimentale, ma non ci posso fare niente, mi innamorai di lui (calcisticamente parlando, si intende) già dalla prima partita in cui lo vidi giocare dal vivo, un Empoli-Fiorentina amichevole precampionato nell'estate 1994 ... che ricordi !!!


Forza Manuel.

Tags:

import | news

Un terreno scandaloso

by Webmaster
Condividi su Facebook
17 set 2007
17/09/2007
 

Il terreno del Franchi ieri era veramente osceno, impresentabile e pericoloso per l'incolumità dei giocatori.
Il manto erboso era già provato dalla stagione estiva, bruciato dal sole, il colpo di grazia lo ha dato il concerto di Vasco Rossi. Non so chi abbia la responsabilità per la pianificazione degli eventi al Franchi, ma certo non è stata una buona trovata collocare il concerto prima di un match casalingo. Anzi, è più probabile che sia stata la partita ad essere stata collocata dopo il concerto.
Comunque tutto questo non fa altro che riproporre la necessità di un nuovo stadio, collocato fuori dalla città, con grandi vie di comunicazione e parcheggi, con tanti servizi accessori e gestito direttamente dalla Fiorentina. Anche lo stadio che ci ospiterà giovedì in coppa è un esempio di struttura moderna, magari potrebbe essere "visionato" nell'occasione ...


Forza Viola.

Tags:

import | news

Fiorentina - Atalanta 2-2

by Webmaster
Condividi su Facebook
17 set 2007
17/09/2007
 

Una partita dai tanti risvolti, una partita da 7 per il gioco, ma da 5 per il risultato.
Troppe occasioni gettate al vento hanno fatto da corollario ad un gioco frizzante, fluido e autoritario. I numeri parlano chiaro, l'Atalanta è stata sovrastata comunque e ovunque, però non siamo riusciti a portare a casa quei 3 punti che ci avrebbero proiettato in seconda posizione nella classifica. Kuz, Vieri e Pazzo hanno fallito il gol che avrebbe chiuso la gara mentre Doni (ma quanto ride quell'uomo ??) e Zampagna hanno indovinato due jolly da cineteca.
Oltre al rammarico dei punti non guadagnati ci troviamo anche con Mutu e Pasqual infortunati (leggera distorsione alla caviglia per entrambi). Ma ci sono anche diverse note positive andando ad analizzare i singoli. Liverani e Donadel, lo stesso Vieri, ma sopratutto il mio "idolo", Kuz, il ragazzo cresce, e cresce decisamente bene e, ricordiamocelo, ha solo 20 anni. E mi sembra di non essere il solo ad avere un debole per il serbo, i tifosi hanno dedicato ben due nuovi cori al ragazzo.
Adesso a capo fitto nella Coppa Uefa che ci aspetta giovedì, imperativo fare un buon risultato.
Una nota per finire, vorrei manifestare tutta la mia solidarietà a Tanturli che, anche se non lo conosco personalmente, ha sempre riscosso le mie simpatie, mi rattrista quindi leggere che ci sono persone che lo aditano come reo di non si sa bene cosa ... non diamo però troppo peso a chi non ha neanche il fegato di mostrare la propria faccia o di firmarsi con il proprio nome.


Forza Viola.

Tags:

import | news

Io dico la mia

by Webmaster
Condividi su Facebook
12 set 2007
12/09/2007
 

Senza ombra di dubbio il calcio giocato lo preferisco alle tante chiacchiere che sempre e sempre più marcatamente distolgono dall'evento prettamente sportivo.
Oggi però mi voglio gettare a capo fitto nei meandri delle polemiche che fanno da corollario a queste prime giornate di campionato. Lasciando perdere la Nazionale, vi ho già fatto un post apposito, gli argomenti non mancano comunque. Iniziamo dalla Lega. L'elezione dei consiglieri ha portato strascichi di polemica visto che le società cosiddette "piccole" si sono coalizzate ed hanno fatto fuori Cobolli Gigli. La conseguenza è che le società "grandi" non hanno nessun rappresentante e questo, sopratutto a Galliani, non è andato proprio giù. E questo suo stato d'animo lo ha reso pubblico ridicolizzandosi con un discorso assurdo sul bacino d'utenza, come se lo statuto della Lega preveda che la rappresentanza di una società si determini dal numero di tifosi. Ma stiamo parlando della "Lega dei Tifosi" o delle Società ? Bisognerebbe che qualche anima pia cercasse di spiegargli i concetti di "democrazia" e "rispetto". Non sarà mica che a forza di praticare "lo zoppo" ne abbia preso il puzzo ?
La Fiorentina in tutto questo discorse è stata un po' ambigua, fino allo scorso anno si schierava contro il centro del potere, pare invece che questa volta abbia espresso il proprio voto a sostegno del trombato strisciato. Mencucci ha tentato di articolare una sorta di giustificazione dicendo che per la società Gigliata non sarebbe cambiato niente e niente cambierà dal fronte diritti televisivi, si perchè il disappunto di Galliani è per questo. Allora se per la Fiorentina non cambierà niente potevamo anche continuare a sostenere la vecchia, e più simpatica, linea editoriale. Oppure è cambiato qualcosa nei rapporti fra le società ? Oppure quando Mencucci dice che il divario che ci divide con le società di vertice sarà ridotto e di conseguenza sarà più facile giocare per il titolo, implicitamente voglia anche dire che si assottiglierà anche il divario con le "cenerentole" e quindi sarà anche più semplice retrocedere ? Chi sa. Ancora comunque la riforma dei diritti televisivi ha da essere fatta
Passiamo poi alla porno-Uefa. Conto TV si è aggiudicata i diritti per trasmettere la prima trasferta di coppa, si parla di 70 mila Euro, per loro sarà una promozione come forse non avevano mai avuto. Alla radio questa sera un giornalista si diceva fiducioso per il ritorno casalingo, che in quel frangente l'interesse di qualche tv nazionale sarà maggiore, io dico l'esatto contrario. Mentre alla trasferta andranno forse 1000-1500 tifosi, al Franchi ci sarà il pienone, quindi teoricamente meno gente davanti alla tv. Un appunto poi lo si dovrebbe fare anche al costo che i possessori di digitale terrestre dovrebbero sostenere per vedere la partita, 42 Euro, vergognoso, e non venitemi a dire che i 31 che rimarrebbero nella tessera potranno essere sfruttati per altri eventi, a me i pornazzi non interessano (è un discorso di principio chiaramente).
Ovvia, sono arrivato alla fine, speriamo per lo meno che il passaggio sulla porno-tv corrisponda con un .... orgasmo tutto viola.


Forza Viola.

Tags:

import | news

Italia-Francia, urge un cambiamento

by Webmaster
Condividi su Facebook
10 set 2007
10/09/2007
 

Diciamoci la verità, la partita di sabato sera è stata una delusione. Ha deluso il pubblico, che in maniera pecoreccia è caduta nel tranello dei Francesi arrivando a fischiare la Marsigliese, ha deluso Donadoni, reo dal mio punto di vista di non avere il coraggio di rifondare questa Nazionale, hanno deluso certi "Senatori", ormai giunti nella fase discendente della propria carriera.
Inzaghi non era certo il giocatore adatto al tipo di gioco, Del Piero ormai non ha più lo scatto dei tempi migliori, Camoranesi viaggia in anonimato. Ormai questi giocatori hanno poco da offrire, non per loro colpa è chiaro, ma per l'età. Giuseppe Rossi dovrà essere titolare fisso, Toni forse essendo approdato al calcio che conta un po' in ritardo ha davanti a se altri due anni all'apice, Gilardino se verrà "ricostruito" potrebbe essere il secondo di Luca. Di Natale e Iaquinta possono essere solo delle alternative nel momento del bisogno.
Io inserirei dei giovani, ad iniziare da Pazzini e Montolivo, Aquilani, Rosina, insomma, la parola d'ordine deve essere "rifondazione".


Forza Viola.

Tags:

import | news

Powered by BlogEngine.NET 2.8.0.0
Theme by Mads Kristensen Adattato da Francesco Mori
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Chi Sono ...

Ovviamente un tifoso Viola. Dalla nascita.

Sono un "ragazzo" di quasi 40 anni, sono un informatico e l'unione di queste due passioni hanno portato alla nascita di questo blog (tra pochi mesi festeggerò il quinto compleanno !).

Non cercate qui le informazioni dell'ultimo momento, non sono un giornalista, semmai fatemi compagnia nel commentare tutto quello che accade intorno alla Fiorentina.

E, ricordate, il Popolo Viola siamo NOI !! Tutti gli altri sono impostori

Agli amici consiglio

RecentPosts

RecentComments

Commenti RSS

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione della Società ACF Fiorentina SpA e sue collegate.

© Copyright 2011