Loading...

Diversità

by sanghino
Condividi su Facebook
14 lug 2018

Eccoci di nuovo qua, credo sia passato più di un anno da l'ultima volta che prendevo carta e calamaio per cercare di riempire qualche riga parlando di Fiorentina. La cosa mi risulta sempre ogni giorno più difficile, faccio fatica a riconoscermi nello sport che ho sempre amato fin da bambino. Soffro di disaffezione cronica ormai. A questo punto molti dei lettori (se ce ne sono) staranno già pensando: "Ha ragione è tutta colpa dei DV, quei ciabattini, ci hanno tolto anche la vogllia di sognare ...". E si, ormai la "tiritera" è sempre questa. E invece no. E' vero, si fa fatica ogni giorno di più a coltivare il sogno di vedere i propri colori competere per qualche prestigioso traguardo, ma non è vero che la colpa debba essere imputata ai Della Valle. Adesso ovviamente inizieranno gli insulti verso di me, "ecco il leccavalle" penseranno in tanti, ormai siete abbastanza scontati ed è semplice giocare d'anticipo. E' vero, manca il sogno, manca quella magia che un tempo ci accompagnava per tutto l'anno. Ma il problema è più strutturale, il problema non è della Fiorentina e dei Della Valle, il problema è il calcio italiano (ma anche oltre). Ed è inutile ragionare a slogan, dovete farvene una ragione, se una squadra di calcio non riceve 15 milioni in pubblicità magari può ovviare solo facendo le famigerate "plusvalenze", ma non è uno scandalo, è la normalità.

Ormai le società calcistiche devono essere gestite come qualsiasi altra società, normalmente dovrebbero riuscire a generare tanti ricavi quanti ne servono per coprire le spese e magari fare qualche investimento. Conoscete altri modi per mandare avanti una società ? Ma voi, la vostra famiglia, come la gestite economicamente ? Di solito comprate l'auto che vi piace fra quelle che potete permettervi oppure senza pensarci vi presentate davanti al concessionario Ferrari e portate a casa ? Riflettete un attimo su questi semplici ed elementari ragionamenti di economia spiccia. Poi, è facile chiedere di spendere agli altri, i soldi sono loro, che ce frega.

Mi pare impossibile però che ci siano persone che ancora questa cosa non l'abbiano capita .... per caso trattasi di ignoranza collettiva ? Oppure semplicemente trattasi di malafede ?

Detto questo, rimane di sicuro ancora un punto da sistemare, non si riesce a trovare una soluzione per questa benedetta "comunicazione" ...

Mercato. Che dire, per adesso sono arrivati giocatori di complemento, ad esclusione di Lafont. Se i nomi che circolano, e mi riferisco a Pasalic e Pjaca, dovessero concretizzarsi, allora la situazione sarebbe molto differente. Io sono fiducioso comunque.

Alla prossima, e sempre Forza Viola.

 

 

 

Tags:

Editoriale | mercato

Primavera: conquistata la finale

by sanghino
Condividi su Facebook
07 giu 2017

Oggi pomeriggio, a Reggio Emilia, la Fiorentina Primavera guidata da Guidi, ha sconfitto i gobbi ai calci di rigore dopo che i tempi supplementari si erano conclusi sul punteggio di 1 a 1.

Da sottolineare la prova di carattere dei giovani viola anche alla luce dell'espulsione avvenuta sul finire del primo tempo regolamentare. Attendiamo adesso la vincente fra Inter e Roma.

Forza Viola.

 

Tags:

campionato | primavera

Giuliano Sarti e la porta del cielo

by sanghino
Condividi su Facebook
07 giu 2017

E' doveroso rendere omaggio a Giuliano Sarti portiere della Fiorentina che vinse il primo scudetto. Come hanno scritto i tifosi allo stadio, "Ora difendi la porta del cielo".

Riposa in pace.

 

Tags:

Editoriale

Pioli: Ufficiale

by francesco
Condividi su Facebook
06 giu 2017

Oggi, dopo molti giorni di voci che si rincorrevano, arriva l'ufficialità per Stefano Pioli come prossimo Mister della Fiorentina.

Pioli non è certo un nome che mi entusiasma, ma non voglio giudicare certo prima ancora che sia presentato alla stampa. Mi ritengo diverso dai fenomenali "leoni da tastiera" che insultano e dispensano saggezza. Quindi Stefano Pioli torna a Firenze dopo più di 20 anni. Voglio augurare al Mister di poter lavorare con tranquillità e con la fiducia di tutto il popolo viola.

Forza Viola e forza Pioli.

Tags:

mercato | news

CAMPIONESSE !!!

by sanghino
Condividi su Facebook
06 mag 2017

In maniera superlativa la Fiorentina Women's si aggiudica lo scudetto con una giornata di anticipo. Grande risultato per le ragazze dei Mister Fattori e Cincotta e grande risultato per la società che centra il traguardo al secondo anno di partecipazione alla massima serie italiana.

Campionesse d'Italia 2016/2017

 

 

Per esser di Firenze vanto e gloria !!

Tags: , ,

campionato | Fiorentina Women's | news | protagonisti | womens

Le colpe della Fiorentina

by sanghino
Condividi su Facebook
08 mar 2017

Ormai è diverso tempo che il popolo viola è diviso: chi contro i fratelli Della Valle e chi a favore. Intendiamoci: tutti comunque per la Fiorentina.

È però estremamente stucchevole sentir parlare di "leccavalle" o di "psudotifosi". Ed è deplorevole leggere striscioni come ultimamente sono apparsi. Ma vediamo un po' quali "accuse" vengono mosse alla proprietà viola. Per cominciare il ritornello è "bisogna spendere", io invece direi che più semplicemente "bisogna spendere bene", e questo non sempre riesce. Sono però convinto che di questo non siano contenti neanche i Della Valle. Altra parola magica è "investire", su questa bisogna però trovarsi d'accordo: cosa si intende per investire. Direttamente da wikipedia:

In economia per investimento si intende l'attività finanziaria di un soggetto economico detto investitore atta all'incremento di beni capitali e l'acquisizione o creazione di nuove risorse da usare nel processo produttivo al fine ultimo di ottenere un maggior profitto futuro o incrementare la propria soddisfazione personale.

Detta così dice tutto e niente, prima di tutto bisognerebbe contestualizzare e rapportare la definizione al mondo del calcio. E non solo. Infatti il mondo del calcio oggi è retto non solo da leggi economiche, ma anche da ben precise norme. La prima che ha avuto un impatto non trascurabile è la legge 91 del 23 marzo 1981. Questa è la legge che disciplina i rapporti fra le società sportive ed i professionisti (calciatori) definendo, forse per la prima volta, il vero e proprio professionismo sportivo. Per le società sportive, in senso generale, ancora era però vietato il "fine di lucro". Questo però generò una sorta di conflitto con le forme giuridiche che le società sportive assumevano, specialmente quelle professionisti, in genere SpA o Srl, e cioè società di capitali dove invece il lucro è alla base dell'attività. Per porre rimedio a questa situazione si intervenne con il Decreto Legge 485 del 20 settembre 1996 convertito nella legge n. 586 del 18 novembre 1996. Teniamo bene a mente questa data perché rappresenta lo sparti acque della situazione che ancora oggi viviamo e che fa nascere tante incomprensioni e sopisce la passione sportiva. Il DL 485 per la prima volta stabilisce la possibilità per le società sportive di lucrare, limitatamente a quelle professionistiche. Inoltre questo permette anche di poter essere quotate in borsa. Altra novità importantissima che viene introdotta è che "le società di cui all'articolo 10 sono sottoposte, al fine di verificarne l'equilibrio finanziario, ai controlli ed ai conseguenti provvedimenti stabiliti dalle federazioni sportive, per delega del CONI, secondo modalità e princìpi da questo approvati", da quel giorno le società di calcio sono sottoposte a controlli per verificarne l'equilibrio finanziario (equilibrio fra entrate ed uscite, banalizzando). Questo equilibrio, banalizzando il concetto ulteriormente, lo possiamo tradurre anche in "autofinanziamento", che non è altro che dire "possiamo spendere quello che entra".
Infine, merita un cenno la questione del fallimento delle società sportive professionistiche. Tale procedure poteva considerarsi trascurabile prima che venisse ammesso lo scopo di lucro, con una propensione, anche allora, alla tesi favorevole, dopo il DL 485 essendo innegabile l'attività imprenditoriale che sorregge dette società, la possibilità di fallimento appare indiscutibile.

Tutto chiaro?!? Insomma, direte voi. E la cosa non finisce qui ovviamente. A tutto questo bisogna aggiungere anche quanto accaduto per i diritti televisivi, o meglio, i criteri con cui vengono divisi i capitali provenienti dalla vendita dei diritti televisivi. In Italia esiste la forbice più ampia in Europa fra la socità più remunerata e la meno.

Tutto questo insieme di norme, leggi, regolamenti determina chi quanto può spendere. E chi più spende più vince, su questo non ci piove. Una società di calcio non spende i soldi del padrone, una società di calcio spende i soldi che riesce ad incassare. I padroni, al limite, possono intervenire per ripianare le passività che si generano in gestioni sbagliate, ma anche in questo caso con modalità ben stabilite. Converrete con me che se una società ad inizio stagione parte con una disponibilità di 200 milioni ed un'altra invece di soli 20 milioni non si potrà mai avere, sportivamente parlando, equità, 99 volte su 100 vincerà la prima.

Detto quanto tutto sopra pare evidente che è totalmente inutile continuare con certi cori inneggianti a spendere maggiormente per poter ambire a qualche vittoria (minore). Semmai possiamo chiedere, e questo è sacrosanto, che i soldi che ci sono siano spesi nel miglior modo possibile. Certo tutto questo insieme di situazioni poco si conciliano con il mestiere del tifoso che dovrebbe vivere di passione mentre oggi è chiamato a dover fare i conti con i bilanci, cosa di cui non abbiamo alcun interesse.

E adesso veniamo alla vera colpa che potrebbe essere attribuita ai Della Valle. Loro non sono colpevoli di avere "il braccino", loro potrebbero essere colpevoli in quanto partecipando in maniera passiva (ma questa è solo una supposizione) a tutto questo giochino al massacro nel quale le vittime sono le società come la Fiorentina, o meglio sono tutte quelle società che non sono i gobbi e le milanesi. Forse, e dico forse, potremmo avere un miglioramento con questo benedetto stadio di proprietà, ma se anche lo facessero e generasse buoni utili, il beneficio sarebbe limitato al momento in cui anche tutte le altre squadre saranno dotate di impianto di proprietà. I primi anni dei Della Valle le cose sembravano differenti, Diego sembrava volesse cambiare questo sistema. Poi successe quello che tutti sappiamo e da quel momento si ha quasi l'impressione che abbiano accettato la situazione.

E allora vogliamo veramente chiedere a gran voce quella che è l'unica soluzione?? E' necessaria una riforma a livello europeo del calcio e delle ripartizioni dei soldi, in modo che tutte le società possano aspirare a diventare grandi innescando quello che è un più normale ciclo di alternanza nelle vittorie.

Forza Viola

Tags: , ,

Editoriale | fiorentina

Rubare alla Roma: Orgasmico !! Silenzio di Ramy: Non ha prezzo !!!

by sanghino
Condividi su Facebook
19 set 2016

Che dire, la vittoria di ieri sera ha quel sapore meraviglioso ...

Per quello che mi riguarda vincere con la Roma viene secondo solo a vincere con i gobbi. Vincere poi in questo modo, rubando platealmente, è "orgasmico" !!!

Pensare infine al silenzio assordate di tale Ramy Abbas ... Non ha prezzo !!! LOL !!

Avanti Viola !!

Tags: ,

campionato | Editoriale

Europa League 2016/2017 sorteggiati i gironi

by sanghino
Condividi su Facebook
26 ago 2016

Ecco i dodici gruppi

Gruppo A: Manchester United (Ing), Fenerbahce (Tur), Feyenoord (Ola), Zorya (Ucr)
Gruppo B: Olympiacos (Gre), Apoel Nicosia (Cip), Young Boys (Svi), Astana (Kaz)
Gruppo C: Anderlecht (Bel), St. Etienne (Fra), Mainz (Ger), Qabala (Aze)
Gruppo D: Zenit (Rus), Az Alkmaar (Ola), Maccabi Tel Aviv (Isr), Dundalk (Irl)
Gruppo E: Viktoria Plzen (Cec), ROMA, Austria Vienna (Aut), Astra (Rom)
Gruppo F: Athletic Bilbao (Spa), Genk (Bel), Rapid Vienna (Aut), SASSUOLO
Gruppo G: Ajax (Ola), Standard Liegi (Bel), Celta Vigo (Spa), Panathinaikos (Gre)
Gruppo H: Shakhtar Donetsk (Ucr), Braga (Por), Gent (Bel), Konyaspor (Tur)
Gruppo I: Schalke (Ger), Salisburgo (Aut), Krasnodar (Rus), Nizza (Fra)
Gruppo J: FIORENTINA, Paok Salonicco (Gre), Slovan Liberec (Cec), Qarabag (Aze)
Gruppo K: INTER, Sparta Praga (Cec), Southampton (Ing), Hapoel Beer Sheva (Isr)
Gruppo L: Villarreal (Spa), Steaua Bucarest (Rom), Zurigo (Svi), Osmanlispor (Tur)
 
Ecco tutte le date dell'Europa League:
FASE A GIRONI
1ª giornata: 15 settembre 2016
2ª giornata: 29 settembre 2016
3ª giornata: 20 ottobre 2016
4ª giornata: 3 novembre 2016
5ª giornata: 24 novembre 2016
6ª giornata: 8 dicembre 2016
FASE A ELIMINAZIONE DIRETTA (si qualificano le prime due dei 12 gruppi, retrocedono dalla Champions le otto squadre che hanno chiuso al terzo posto i rispettivi gruppi)
Sedicesimi di finale: andata 16 febbraio 2017, ritorno 23 febbraio 2017
Ottavi di finale:
andata 9 marzo 2017, ritorno 16 marzo 2017.
Quarti di finale: andata 13 aprile 2017, ritorno 20 aprile 2017
Semifinali: andata 4 maggio 2017, ritorno 11 maggio 2017
Finale: 24 maggio 2017 al Friends Arena di Stoccolma

Tags: , ,

coppa | news

90 anni viola

by sanghino
Condividi su Facebook
25 ago 2016

Ecco la canzone celebrativa per i 90 anni di storia viola !!!

Tags: , , , ,

fiorentina | multimedia | ricorrenze | storia

Fiorentina Women's

by sanghino
Condividi su Facebook
16 ago 2016

Direttamente dal sito della FIFA ...

Tags: , ,

Fiorentina Women's | news | womens

Powered by BlogEngine.NET 2.8.0.0
Theme by Mads Kristensen Adattato da Francesco Mori
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Chi Sono ...

Ovviamente un tifoso Viola. Dalla nascita.

Sono un "ragazzo" di quasi 40 anni, sono un informatico e l'unione di queste due passioni hanno portato alla nascita di questo blog (tra pochi mesi festeggerò il quinto compleanno !).

Non cercate qui le informazioni dell'ultimo momento, non sono un giornalista, semmai fatemi compagnia nel commentare tutto quello che accade intorno alla Fiorentina.

E, ricordate, il Popolo Viola siamo NOI !! Tutti gli altri sono impostori

Agli amici consiglio

RecentPosts

RecentComments

Commenti RSS

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiché non viene aggiornato con periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scrtto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Le opinione espresse qui rappresentano il mio personale punto di vista e di eventuali collaboratori e non rappresentano in nessun modo l'opinione della Società ACF Fiorentina SpA e sue collegate.

© Copyright 2011